• English

L’artista

Erin Shirreff

Erin Shirreff

Erin Shirreff
Nata nel 1975 a Kelowna, Canada
Vive e lavora a New York

Formatasi come scultrice, Erin Shirreff crea video, fotografie e infine sculture, realizzate con materiali disparati: ceneri compresse, gesso, carta, ferro laminato a caldo. Il tema di fondo del suo lavoro è il modo in cui facciamo esperienza di un oggetto nello spazio e nel tempo, soprattutto in unepoca in cui la sua percezione è quasi sempre mediata (e costantemente influenzata) dallimmagine, fissa o in movimento. Molte delle creazioni tridimensionali dellartista sono realizzate in studio solo per fotografarle o filmarle: lo spettatore le conosce unicamente attraverso limmagine, restando incerto sulla loro scala, sui materiali di cui sono fatte, sulla loro forma complessiva.

Per converso, le sculture che Shirreff espone direttamente sono spesso, più che opere a tutto tondo, “una serie di parti frontali congiunte”, come si è espressa una volta l’artista parlando delle sue sculture di cenere, aggiungendo che “fisicamente, funzionano più come fotografie che come sculture”. Maestri della scultura moderna come Medardo Rosso e Costantin Brancusi utilizzavano già la fotografia come un’estensione della loro pratica scultorea; Shirreff, aggiornando le loro intuizioni al nostro tempo, concepisce la scultura come un’esplorazione dello spazio che separa un oggetto dalla sua rappresentazione.

Fra le mostre personali recenti, ricordiamo Halves and Wholes alla Kunsthalle Basel (2016) e un’antologica di fotografie, sculture e video frutto di una collaborazione fra l’Institute of Contemporary Art di Boston e l’Albright-Knox Art Gallery di Buffalo (2015-16). Fra le mostre collettive recenti: Biennale de l’image (Montreal), 2017; You are looking at something that never occurred, Zabludowicz Collection, Londra (2017); Limage volée, Fondazione Prada, Milano (2016); Photo-Poetics: An Anthology, Solomon R. Guggenheim Museum, New York (2015).

Il suo lavoro è stato esposto a vario titolo in istituzioni internazionali, fra cui l’Institute of Contemporary Art, Philadelphia; la Kunsthalle Helsinki; Extra City Kunsthal (Anversa); Dallas Museum of Art; Power Plant (Toronto); Fondazione François Pinault (Venezia); Contemporary Art Gallery (Vancouver); Nouveau Musée National de Monaco; MoMA PS1 (New York). Shirreff è stata artista in residenza alla Chinati Foundation (Marfa, Texas) nel 2011 e all’Artpace di San Antonio (Texas) nel 2013, ed è stata premiata con il Louis Comfort Tiffany Foundation Grant.

Le sue opere sono stato acquisite, fra gli altri, dal Metropolitan Museum of Art (New York), dal Centre Georges Pompidou (Parigi), dal Los Angeles County Museum of Art, dal Museum of Modern Art (New York), dall’Art Gallery of Ontario (Toronto) e dalla Yale University Art Gallery (New Haven).

 

Partner del progetto:

Salone Banca di Bologna di Palazzo De’ Toschi
Piazza Minghetti 4/D, Bologna

Ufficio stampa mostra:
Sara Zolla - sarazolla.press@gmail.com - cell. 346 8457982

  • English